logo-sardelli

Soccorso psicologico

da

L’importanza di educare con la formazione psicologica

La psicologia storicamente si occupa della comprensione oltre che del supporto del comportamento umano. É una materia che si propone di indagare scientificamente, il mondo delle idee, delle emozioni, dei processi mentali.

Oggi più che mai, nell’anno 2020, ci troviamo come psicologi a fronteggiare una complessa realtà, quella di una crisi sanitaria di portata mondiale, inserendosi con precisione in quelli che sono i soccorsi di aiuto umanitario.

La funzione della psicologia, per certi versi definibile a ponte, si colloca tra le necessità personali di ciascuno e l’intervento medico di soccorso pubblico e privato. Tra l’individuo ed il sociale organizzato.

Confinando con altre realtà esistenti quali la Sociologia i Servizi Sociali.

Abbraccia tutti quanti indistintamente: cittadini grandi e piccoli, extracomunitari, lavoratori, Operatori Sanitari, Forze dell’Ordine, politici. Oltre alle categorie già fragili: malati già degenti, con disabilità, tossicodipendenti, reclusi, persone con problemi psichiatrici e fisici.

La psicologia spesso viene ricercata come agente normalizzatore, come sedativo per l’ansietà, e questo può essere giusto a mio parere, potrebbe essere impiegata ancor prima, per educare ad affrontare la paura, emozione di base che appartiene democraticamente a tutti quanti.

Attraverso la psicologia e non solo, si apprendono i metodi per gestire le emozioni, per costruire il coraggio. Spesso ci immaginiamo le figure più coraggiose come libere dalla paura, non è così.

Le persone che scelgono di guardare negli occhi la paura trasformandola in un incontro piuttosto che in un limite, la trasformano in coraggio, una sfida consapevole dei rischi ma decisa.

A tale scopo è dunque evidente che servano delle risorse, delle tecniche da impiegare, di cui disporre qualora si debba cimentarsi con questa realtà.

Spesso neanche possiamo decidere se farlo o rifiutarsi, magari trovandosi nostro malgrado coinvolti in improvvisi eventi, d’ emergenza.

É in questi momenti che sperimentiamo la necessità di ‘un qualcosa’ che non possediamo o sappiamo gestire con efficienza, una guida interna che ci sappia orientare sul come procedere.

L’intervento dello psicologo può essere determinante nel normalizzare i vissuti e le situazioni, almeno per quanto riguarda le emozioni, la vitalità personale con cui affrontare le difficoltà.

É un processo di crescita interiore che spesso appassiona, travolgente, scoprire di avere tante risorse in più di quanto immaginate. Crea voglia di condividerle di prestare soccorso al prossimo.

Non sarà un caso se negli ultimi sei mesi è aumentata la presenza di persone che prestano servizio di volontariato, in tante e diverse associazioni o facendo donazioni.

Si è sensibilizzata l’opinione pubblica all’importanza di un ruolo, quale quello dello psicologo, e di quanto sia importante e necessario potersi rivolgere, spesso in tempo reale, a qualcuno che ci sappia ascoltare.

Aggiornamenti collegati

CONTATTAMI

Scopri come, dove e quando incontrarmi

Che cos’è la Terapia Breve Strategica

Che cos’è la Terapia Breve Strategica

Nell’ambito della Psicologia Clinica, cioè quella branca della psicologia che si occupa dei disagi e delle malattie, dette psicopatologie, l’approccio Breve...

ATTACCO DI PANICO

ATTACCO DI PANICO

La sensazione che qualcosa in noi non funziona come prima, le sensazioni sconosciute che ci assalgono improvvisamente, delle quali diventiamo schiavi inermi,...

PSICOTERAPIA BREVE

PSICOTERAPIA BREVE

I problemi che quotidianamente affronto, negli studi di Roma o di Firenze, riguardano in percentuali diverse nevrosi e psicosi. Le prime sono riferibili...